Accesso ai servizi

Giovanni Battista Polledro

Giovanni Battista Polledro


Violinista e compositore (Piovà, Asti 1781-1853).

Allievo di G. Pugnani, nel 1797 si esibì per la prima volta in pubblico, iniziando così una prestigiosa carriera concertistica che lo condusse in Russia, Germania, Francia e Inghilterra.

Nel 1812, a Karlsbad, eseguì una sonata giovanile di L. van Beethoven accompagnato al pianoforte dallo stesso autore.

Dal 1816 al 1823 fu Konzertmeister dell'orchestra di corte di Dresda e dopo il rientro in Italia venne nominato dal re Carlo Felice primo violino della cappella e direttore dell'orchestra del Teatro Regio di Torino.

Nella sua opera (comprendente 3 sinfonie, 3 concerti e alcune serie di variazioni per violino e orchestra, trii, duetti, studi, nonché una Missa solemnis, 1835) l'influenza dei classici si fa sentire soprattutto a livello formale, benché vi si scorgano i richiami al virtuosismo peculiare della tradizione violinistica italiana.